Foto sezione
Ambiente 

Gestione della frazione organica dei rifiuti

L’impiego di modalità di gestione finalizzate alla massima valorizzazione dei rifiuti unitamente alla prevenzione, e cioè alla riduzione delle quantità di rifiuti attraverso interventi di redesign ed il conseguente avvio di processi di riconversione di prodotti di largo consumo, si presentano come i percorsi obbligati per ridurre drasticamente le quantità di rifiuti solidi urbani da destinare allo smaltimento finale. Infatti, la riduzione dei rifiuti da inviare alla discarica è ormai necessaria dal punto di vista ambientale, economico e sociale.
Tale operazione può avvenire attraverso il recupero di quelle frazioni contenenti materiali facilmente riciclabili: tra queste, la frazione che desta maggiore interesse è la frazione organica biodegradabile, sia perché costituisce la parte più cospicua (il 30% del rifiuto complessivo, con riferimento agli scarti provenienti dalla gestione dei giardini, i rifiuti dei mercati, i residui della ristorazione collettiva, ecc.), sia perché il suo smaltimento è la causa maggiore d’inquinamento. Inoltre, la frazione organica biodegradabile, per la sua composizione chimica eterogenea, costituisce un substrato ideale per diversi microorganismi e può quindi essere trasformata con facilità, per mezzo di un adeguato processo di compostaggio, in concime organico di alta capacità fertilizzante (compost).

Compostaggio Industriale

Compostaggio Domestico


Data 17/11/2015

News

21/07/2017  Riattivazione incentivi Centro di Raccolta di San Giovanni

La Direzione AASS comunica che, dopo un importante lavoro di ristrutturazione e riorganizzazione funzionale, a partire da lunedì 24 luglio sarà riattivato al pubblico il nuovo sistema informatizzato che garantirà l’incentivo economico per il conferimento dei rifiuti differenziati presso il Centro di Raccolta di San Giovanni.

27/06/2017  Ordinanza emergenza idrica 2017

Con decorrenza 26 giugno 2017 è fatto assoluto divieto di prelevare acqua dal pubblico acquedotto per: innaffiare orti, giardini, prati, lavare piazzali, scale, strade private, riempire piscine, riversarla in cisterne e pozzi, lavare privatamente veicoli.

15/02/2017  Raccolta differenziata "porta a porta" a Montegiardino

Il 6 Marzo partirà il servizio di Raccolta differenziata "porta a porta" nel castello di Montegiardino.
Nel Rispetto
della Natura