Foto sezione
 
Dettaglio

Uso responsabile delle risorse idriche

 

Le scarse precipitazioni degli ultimi mesi hanno ridotto le risorse idriche disponibili. Inoltre l’aumento delle temperature nelle ultime settimane ha aumentato in maniera significativa la richiesta di acqua per uso idropotabile. AASS invita tutti i cittadini ad un uso ponderato e responsabile dell’acqua evitando ogni possibile spreco: solo la collaborazione da parte di tutti potrà scongiurare ulteriori restrizioni e interventi aggiuntivi a quelli già adottati dalla Segreteria di Stato per il Lavoro, la Programmazione Economica, lo Sport, l’Informazione ed i rapporti con l’AASS che, con l’Ordinanza 1/2022, ha stabilito lo stato di emergenza idrica volta a scongiurare il rischio di non poter garantire “un diritto umano universale” secondo il quale l’uso dell’acqua per il consumo umano è prioritario rispetto agli altri usi, ammessi solo quando la risorsa idrica sia sufficiente.

Si invitano quindi tutti i cittadini, nel periodo di emergenza idrica, a rispettare il divieto di:

 

  1. innaffiare prati, orti e giardini;
  2. lavare piazzali, scale, strade private;
  3. riempire piscine;
  4. riversare acqua in cisterne e pozzi;
  5. lavare veicoli, divieto che non si applica nel caso in cui l’attività sia svolta presso stazioni di servizio munite di impianti automatici.

Per i trasgressori sono previste le seguenti sanzioni pecuniarie amministrative:

 

  1. qualora il trasgressore sia un consumatore uso domestico:
    1. alla prima infrazione nell’anno € 150,00,
    2. alla seconda infrazione nell’anno € 500,00,
    3. per ogni infrazione successiva alla seconda nell’anno € 1.000,00;
  2. qualora il trasgressore sia un grande consumatore uso domestico (consumo mensile superiore ai 30 m³) ed usi diversi.
    1. alla prima infrazione nell’anno € 500,00,
    2. alla seconda infrazione nell’anno € 1.000,00,
    3. per ogni infrazione successiva alla seconda nell’anno € 2.000,00.

 

Nel periodo di emergenza idrica, la tariffa attualmente prevista per consumi delle utenze uso domestico superiori ai 30 m³/mese viene maggiorata di € 20,00 per ogni m³ di acqua utilizzato eccedente i 30 m³.

Nello stesso periodo di emergenza idrica l’Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici può procedere,

in via coattiva, alla riduzione della fornitura di acqua nei confronti di consumatori uso diverso.

 

AASS invita quindi tutti gli utenti ad applicare con maggiore attenzione, alcune semplici regole che consentono significativi risparmi di acqua ed anche la riduzione dell’importo delle bollette:

  1. Applica il frangigetto a tutti i rubinetti ed alla doccia: il frangigetto è un miscelatore che permette di ottenere un getto efficace con la metà dell’acqua utilizzata per avere lo stesso risultato. Questo è possibile attraverso una valvola di riduzione della portata dell’acqua che, sfruttando la forza dell’acqua stessa, la miscela con aria aumentandone il volume.
  2. Fai manutenzione alla rete idrica domestica: un rubinetto che gocciola o un water che perde acqua non vanno trascurati: possono sprecare decine di litri d’acqua al giorno. Una corretta manutenzione, il controllo delle guarnizioni o, se necessario, una piccola riparazione fanno risparmiare acqua potabile altrimenti dispersa senza essere utilizzata.
  3. Usa razionalmente lo scarico del WC: uno scarico del water che permette di regolare il flusso dell’acqua fa risparmiare decine di migliaia di litri all’anno. Ogni volta che premi il pulsante si consumano infatti 10-12 litri di acqua.
  4. Preferisci la doccia al bagno: usa la doccia e chiudila mentre ti insaponi, orienta bene il getto ed installa un riduttore di flusso; con questi accorgimenti puoi risparmiare oltre il 75% dell’acqua. Ricorda il consumo d’acqua per un bagno può essere fino a quattro volte superiore rispetto a quello per una doccia.
  5. Evita di tenere aperto il rubinetto inutilmente ed evita di consumare acqua inutilmente: chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti, ti fai la barba o lo shampoo. Usa acqua corrente solo quando serve. Per lavare i piatti o le verdure utilizza un contenitore e usa l’acqua corrente solo per il risciacquo. Inoltre, puoi usare l’acqua di cottura di pasta e patate - che ha un forte potere sgrassante - per lavare le stoviglie: permette non solo un risparmio idrico, ma anche di detergenti.
  6. Utilizza elettrodomestici funzionali e a pieno carico: usa sempre la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico, consumerai meno acqua e meno energia. Questi elettrodomestici consumano tanta acqua ad ogni lavaggio, indipendentemente dal carico di panni e stoviglie.
  7. Periodicamente controlla il tuo contatore a rubinetti chiusi: la sera, prima di andare a dormire, controlla che tutti i rubinetti di casa siano ben chiusi ed annota la lettura del contatore dell’acqua. Al mattino appena sveglio, controlla di nuovo il contatore. Una differenza anche minima significa che c’è una perdita nella tua rete.
  8. Controlla la pressione del circuito domestico: la riduzione della pressione del circuito idrico domestico ad un valore adeguato ai prelievi garantisce la riduzione dei consumi intervenendo sul riduttore di pressione posto a valle del contatore.

AASS ricorda che è possibile verificare i consumi e consultare le bollette del servizio idrico integrato, del gas e dell’energia elettrica direttamente da casa, registrandosi nella sezione area clienti del portale www.aass.sm, nonché effettuare l’autolettura dei contatori dell’acqua e del gas inserendola successivamente nella propria area utente per ricevere bollette aggiornate e con consumi effettivi. E’ anche possibile richiedere l’invio delle bollette direttamente alla propria casella di posta elettronica “E-mail”, contribuendo in questo modo ad evitare un inutile consumo di carta e un risparmio per l’utente a cui non saranno applicati i contributi per le spese di spedizione.

Per chiarimenti o quesiti AASS può essere contattata al numero 0549883700 oppure scrivendo ad info@aass.sm o sulla pagina Facebook dedicata.



Documenti allegati:

Apri

Uso responsabile delle risorse idriche
 


Data 08/07/2022Torna indietro

News