Foto sezione
Ciclo idrico 

Centrale di potabilizzazione

Le acque che provengono dalle fonti naturali interne ed esterne al territorio subiscono un trattamento continuo nella centrale acquedotto di potabilizzazione di Galavotto per fare si che siano adatte al consumo umano.

L’acqua grezza riceve diversi trattamenti quali:

  • Ossidazione, con cui si facilita la rimozione dei contaminanti disciolti;
     
  • Filtrazione, che avviene attraverso sabbia silicea e carboni attivi granulari;
     


 

  • Disinfezione, effettuata con Biossido di cloro. Il cloro è un elemento fondamentale in questo processo, in quanto assicura l'assenza di microrganismi patogeni lungo tutta la fase di distribuzione e quindi è indispensabile per un’adeguata protezione igienico-sanitaria tale da garantire che l’acqua che beviamo non sia veicolo di pericolose malattie.

 

Controlli quotidiani ed analisi periodiche, effettuati sia da parte della stessa AASS (anche tramite laboratori interni ed esterni) sia da parte dell’ISS, affinché sia verificato il rispetto dei parametri di legge. In particolare l’Azienda effettua internamente una serie di analisi a cadenza giornaliera e settimanale delle acque in ingresso alla centrale di potabilizzazione di Galavotto e successivamente in uscita. È in corso l’implementazione del piano di controllo analitico di tutta l’acqua di rete gestita da AASS che porterà tra qualche mese ad avere una fotografia della qualità dell’acqua nei diversi punti terminali disposti in tutto il territorio e quindi la successiva pubblicazione in rete di queste analisi.

 

Il percorso fino a casa tua

Una volta potabilizzata, l’acqua da Galavotto viene pompata nella stazione di Ca’ Moraccino, dove confluisce anche l’acqua proveniente da Romagna Acque, e da qui viene smistata nei 32 serbatoi di zona, sparsi nelle diverse aree del territorio, e attraverso le reti di distribuzione direttamente alle singole utenze.

L’acqua importata da Hera spa invece confluisce in parte in alcune vasche di accumulo periferiche ed in parte direttamente in rete ad un limitato numero di utenze.

 


Data 14/11/2019

News

13/01/2020  Bando di Gara per Dispositivi di Protezione Individuale e Abiti da Lavoro, nuovi chiarimenti

Rese pubbliche le risposte a nuovi quesiti posti dalle aziende interessate a partecipare al bando. Prorogato anche il termine di presentazione delle offerte.

02/01/2020  Raccolta porta a porta, ecocalendari 2020 disponibili su sito e app

 La distribuzione agli utenti dei formati cartacei avverrà nel giro di pochi giorni.

31/12/2019  Bando di Gara per Dispositivi di Protezione Individuale e Abiti da Lavoro, pubblicati chiarimenti

Come prevede la norma sono state rese pubbliche le risposte ai nuovi quesiti posti dalle aziende interessate a partecipare al bando.
Nel Rispetto
della Natura