Foto sezione
News 
News

Abilitato presso AASS il pagamento con Smac Card per gli utenti morosi

 

In vista dell’annunciato accredito sulle Smac Card dei rimborsi Igr, AASS conferma che da luglio scorso è possibile pagare le utenze presso la propria sede con la tessera ma che rimane valido il protocollo di intesa siglato il 27 novembre con le associazioni di consumatori Unione Consumatori Sammarinesi, Associazione Sammarinese Difesa  Consumatori – Asdico, Sportello Consumatori, firmato in calce da Poste San Marino Spa.

 

Con detto accordo si è tornati ad applicare alla lettera il regolamento amministrativo dell’Azienda che prevede che la cassa interna ad AASS sia riservata agli utenti morosi, ovvero che si possano pagare presso l’Azienda soltanto le fatture scadute da più di 15 giorni, quindi con l’applicazione di una indennità di mora sull’intero importo così come stabilito dal Decreto Delegato n. 32 del 1999 e Decreto Delegato n. 43 del 2008. Una novità che ha comportato minore congestione presso lo Sportello Cassa e maggiore tutela del diritto alla riservatezza degli utenti.

 

Fino al superamento di tale termine, l’Utente, che non ha optato per la domiciliazione bancaria degli addebiti relativi, potrà recarsi per il pagamento presso gli sportelli postali (che hanno accettato di applicare la somma di 1 euro come commissione) e bancari (che applicano le commissioni contrattualmente pattuite con la propria clientela) presenti su tutto il territorio della Repubblica di San Marino.


Data 25/09/2019Torna indietro

News

02/12/2019  Anche San Marino al Global e-Mobility Forum 2019 di Varsavia

Per il Titano erano presenti il direttore dell’AASS, Azienda di Stato autonoma per i servizi pubblici, Raoul Chiaruzzi, e la dirigente dell’URAT, Ufficio Registro Automezzi e Trasporti, Sara Giusti

11/11/2019  Wi-Fi gratuito per visitatori e cittadini, completata la copertura in centro storico

L'AASS ha potenziato il progetto “freersm” che ora conta circa 60 apparati garantendo la copertura di tutto il cuore di San Marino.

18/10/2019  Funivia chiusa per la manutenzione periodica

Da lunedì 21 a giovedì 24 ottobre l’impianto non sarà operativo per i collaudi semestrali e l’esercitazione di soccorso.  
Nel Rispetto
della Natura